• Antonio Merola

Poesia | Bestiario dei giorni di festa di Gabriele Galloni

Le poesie proposte sono state estratte dalla raccolta inedita di Gabriele Galloni: Bestiario dei giorni di festa



Il pappagallo


Ripete sempre l'ultima parola non detta, il pappagallo: non è mai profeta in patria. E per dispetto vola.


*


Il camaleonte


Somiglia sempre a quello che non è. A volte è un albero, a volte un'altra bestia – di notte capita che sembri me.


*


L'orso


L'orso, ritroso, smette di toccare la compagna; si copre il muso e presto dà al pubblico le spalle. Sogna il mare.


*


Il gufo


Il gufo tace. Guarda di traverso un'ombra di sorella; pensa a un fondo di lago, a un corpo appena morto, a un verso.


*


La Balena


Inghiottirà tutta l'acqua di Dio? La balena travolge le foreste marine – è buio abbandonato l'Io.

Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità, la frequenza dei post non è prestabilita e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001. Tutti i diritti sono riservati – barbaricoyawp.com; la redazione di YAWP prima di pubblicare foto, video o testi ricavati da Internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti d'autori o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso di materiale riservato, scriveteci a yawp@outlook.it e provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.