• iurilombardi

Poesia | testi di Felicia Buonomo

Cicliche familiari

EREDITÀ

Rannicchio pensieri non più bambini.

È salda la catena del dolore.

L'eredità fedele e concorde

è tramandata da madre in figlia.

Volevo un futuro in contrasto,

dovevi darmi un passato altro.

***

STAFFETTA

Passato: scrivere è decimarlo,

dicono – carne andata a male.

Io lo faccio per tenerlo in vita.

Anche voi, che all'addio altrui dite:

«Qua, figlia mia, si muore ogni giorno».

Vi perdono la staffetta-dolore,

corro sempre fuori allentamento.

Comprendetemi, se non mi affanno

a tenere la vita tra le braccia.

***


CARCASSA

Come una iena apro lo spazio

tra pareti di stomaco vorace.

La carcassa dei miei fallimenti

attende di essere divorata.

Famelica ingurgito i resti.

Sopravvivo di carogne, non rido.

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità, la frequenza dei post non è prestabilita e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001. Tutti i diritti sono riservati – barbaricoyawp.com; la redazione di YAWP prima di pubblicare foto, video o testi ricavati da Internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti d'autori o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso di materiale riservato, scriveteci a yawp@outlook.it e provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.