• iurilombardi

Poesia | Legàmi cedenti ossigeno, Francesca Fiorentin

Francesca Fiorentin, Legàmi cedenti ossigeno, Oèdipus edizioni




Poeta del XXI, nascita abnorme dall’acciaio.

Superstiti di una specie in estinzione,

la migliore creazione è urgente!

Gas di oleodotti hanno nutrito di latte gli acciai

dalla stasi meccanica

calore di micro-oscillazioni, alte travi per il nato,

onde di schermo il fiato,

aria pura come etere magnetico.

È addio alla specie

il collasso di tutti i volti

una nascita abnorme dall’acciaio, migliore.

***

Le nuove scoperte scientifiche

Con il cappotto dei libri una visiera

mi preparo a diventare gas o liquida

o monolite di sale sotto la pioggia.

Il braccio sul nudo telescopio

per scendere attraverso stringhe gravitazionali

i salti retro-formi alla volontà e al peso,

sul limine di ogni ellisse sarò accolta.

***

Cinismo e rabbia.

Il cinismo è un dobermann con la dentiera.

Altra cosa una furia vera.

Il dentista dovrà bagnare di sangue i guanti

scavare buchi profondi nella carne

girare le viti da saldare al cranio.

La vita comprendi veramente?

Ringhi infuriato, non desti pietà

non ho biasimo per te.

***

Desiderio


Per la legge della volpe e dell’uva il desiderio diventa

nausea

io sono la volpe soffocata dal conato

ridete

e scaldatevi il collo

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti