• iurilombardi

Recensione | Il saggiatore pubblica Gombrowicz e le interviste di Burroughs

Aggiornato il: 14 dic 2019

Ancora freschi di stampa, due preziosi volumi sono usciti per Il Saggiatore, due volumi dal valore letterario in sé e che oltretutto si configurano come documento intangibile della carriera e delle figure di Gombrowicz e Burroughs. Mi riferisco a Pornografia, romanzo ultimo dello scrittore polacco naturalizzato statunitense, e a Interviste, antologia di conversazioni con l'autore beat, ben corredata di dichiarazioni e articoli. 


Si tratta di due opere, come già accennato, dal valore storico non indifferente: se per l'autore polacco il romanzo Pornografia rappresenta l’apogeo, il punto massimo della propria carriera letteraria, quindi della sua poetica satirica contro il regime comunista e contro il conformismo di stato, nel caso della raccolta dedicata a Burroughs vi è il chiaro tentativo di una “ricostruzione” del retroscena di uno degli autori più controversi della storia letteraria mondiale.


Nel caso di Gombrowicz il romanzo pubblicato ha un forte rilievo a livello letterario: di lui, infatti, pur essendo considerato il massimo rappresentante della letteratura polacca, in Italia era apparso poco e la nostra conoscenza nei suoi confronti è sempre stata assai labile. In Italia già a partire dagli anni ottanta di Gombrowicz erano apparsi Transatlantico e Pornografia, due opere fondamentali ma da sole sufficienti a un'autentica penetrazione di questo autore.


La nuova edizione e nuova traduzione reintroducono nel nostro panorama culturale lo scrittore polacco e al contempo lo riabilitano ad una consacrazione più ampia. Si tratta di un riconoscimento di notevole rilevanza di un intellettuale tra i più satirici. L’intera opera di Gombrowicz si muove infatti su di un piano allegorico dove, assieme all'aspra critica al conformismo di stato, si intrufolano ed emergono altre questioni quali l’omosessualità, la diversità dei comportamenti da parte dell’uomo, il traviamento psicologico.


Da questo punto di vista Pornografia è quindi, per la sua diretta incisività, un romanzo kafkiano. Gombrowicz è di conseguenza un autore scomodo, un sovversivo del sistema, e l’aspetto pornografico va dunque inteso come disvelamento delle intenzioni umane, come squarciamento del velo dietro cui si cela una società conformista e di stato.


Per quanto concerne il libro Interviste, il volume ha una importanza documentaria, perché è animato dall'intento di fondo di risalire al dietro le quinte dello scrittore beat. D'altronde l’autore de il Pasto Nudo è da sempre una delle figure più controverse del movimento culturale americano e non solo. Il ricostruire attraverso interventi giornalistici, articoli, dichiarazioni la vita fuori dalla ribalta di uno scrittore ha un'importanza che va al di là della mera divulgazione letteraria.


Burroughs è infatti l’intellettuale di strada, l’eretico omosessuale, il Jenet d’America, l’uomo della scrittura che, a mio parere, più di altri compagni ha contribuito a creare una sorta di rivoluzione senza precedenti. Si tratta dei una rivoluzione, nel suo caso, che investe non solo i contenuti ma soprattutto la forma. Degli americani Burroughs è di fatto, in questo senso, il più visionario, il più irascibile e suscettibile autore. La sua rivoluzione è universale tanto da avere acceso la miccia di una tendenza, quella legata alle esperienze sessuali, che da lui è iniziata e ha poi investito tutto l’occidente.


Queste pubblicazioni de Il Saggiatore sono quindi di imprescindibile importanza e, consapevolmente o meno, arricchiscono anche filologicamente il mosaico della nostra letteratura.


Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità, la frequenza dei post non è prestabilita e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001. Tutti i diritti sono riservati – barbaricoyawp.com; la redazione di YAWP prima di pubblicare foto, video o testi ricavati da Internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti d'autori o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso di materiale riservato, scriveteci a yawp@outlook.it e provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.