UMANA – spettacolo coreutico tra tradizione e universale

Tutte le culture locali si somigliano, ogni cultura locale è universale a modo suo. Venerdì 10 dicembre alle ore 21 il Teatro Greco di Roma presenta UMANA - Spettacolo liberamente ispirato alla tradizione coreutico-musicale del sud Italia e del Mediterraneo.

Il paradosso vincente di UMANA è il suo voler raccontare delle tematiche universali, che riguardano l’essere umano di ogni luogo e di ogni tempo, attraverso un originale rimescolamento dei suoni e dei movimenti delle tradizioni del Meridione. Spesso, quando si sceglie di sfruttare echi provenienti dalle tradizioni locali, così radicate territorialmente, si corre il rischio di restringere il pubblico a un gruppo più o meno nutrito di appassionati. In questo caso è proprio la rievocazione di quei variegati “paesaggi umani” a svelare l’ossatura antropologica di tutte le esperienze fondamentali a cui fanno riferimento tutte le culture popolari, così variegate eppure così simili nel loro sforzo di dare significato a ogni aspetto.


La musica e la danza si presentano come fattori intimamente connessi all'esperienza individuale e collettiva. Il rapporto con il divino, il canto di protesta, l'amore, la ricerca di nuove strade sono i temi che si susseguono attraverso quattro quadri scenici, che vedono alternarsi oltre 20 danzatori. Le coreografie e le musiche originali proposte, frutto della sperimentazione e ricerca degli autori, sono state create ispirandosi al vasto patrimonio coreutico e sonoro delle culture tradizionali del Mediterraneo e del sud Italia (le tarantelle, le tammurriate, la pizzica, le sonorità del Medio Oriente), sviluppato e arrangiato seguendo modalità interpretative al di fuori della tradizione stessa. Attraverso l'utilizzo originale di questo materiale coreutico-musicale ci si è lasciati condurre dalla magia dell'incontro con altri stili e altri repertori come la musica elettronica e la contact improvisation.


Andrea De Siena, danzatore di pizzica e coreografo, sarà accompagnato da Giulia Pesole, Laura Esposito, Ludovica Morleo e dai danzatori del laboratorio coreografico da lui diretto. A completare il quadro degli artisti ci saranno gli ospiti provenienti dal mondo della danza tradizionale Fabrizio Nigro, Mina Vita e Veronica Calati e i danzatori contemporanei Priscilla Pizziol ed Edoardo Sgambato.


Le musiche, arrangiate da Walter Laureti, produttore e sound designer, che si esibirà con Live electronics, pianoforte e sintetizzatori, sono arricchite dai tamburi a cornice di Vincenzo Gagliani, dalle voci e dalle chitarre di Fabrizio Piepoli e di Davide Ambrogio, artisti tra i più noti della world music in Italia.


Lo spettacolo si avvale dell'esperienza diretta di ogni interprete in scena, del dialogo fecondo tra artisti, generazioni e visioni sui repertori coreutico-musicali in Italia, i cui elementi vengono consapevolmente trasformati.

------------------------------


PER INFO E PRENOTAZIONI:

Tel. 068607513 - promozioneteatrogreco@gmail.com


PREVENDITA ONLINE ATTIVA SU Liveticket https://bit.ly/3wBre4R

Biglietti: intero 20 euro (riduzioni per studenti)

0 commenti